Il panettone alla crema pasticcera

850 g

La crema pasticcera insieme alla copertura di cioccolato extra fondente per il più goloso dei panettoni.

Acquista Ora

La crema pasticcera insieme alla copertura di cioccolato extra fondente per il più goloso dei panettoni.

Acquista Ora

Ingredienti e tabella nutrizionale

Ingredienti

Farina di frumento, crema pasticcera 16,4% (zucchero, acqua, sciroppo di glucosio, tuorlo d’uovo da galline allevate a terra 8,5%, latte scremato in polvere, olio di girasole, burro, alcool, stabilizzante: pectina, conservante: sorbato di potassio; aromi naturali), zucchero, burro, cioccolato fondente extra 8,7% (pasta di cacao, zucchero, burro, burro di cacao, emulsionante: lecitina di soia; aroma naturale), tuorlo d’uovo fresco da galline allevate a terra 5,9%, pasta d’arancia 5,9% (scorza d’arancia macinata, sciroppo di glucosio-fruttosio, zucchero, correttore di acidità: acido citrico), lievito naturale [lievito madre (farina di frumento, acqua), lievito], granella di meringhe 3,8% (zucchero, albume d’uovo da galline allevate a terra, amido di frumento), siero di latte in polvere, emulsionante: mono- e digliceridi degli acidi grassi; sale, aromi naturali.

Può contenere frutta a guscio.

Informazioni nutrizionali

Valori medi nutrizionali
per 100 g
Energia
1661 kJ
397 kcal
Grassi
19 g
di cui acidi grassi saturi
12 g
Carboidrati
49 g
di cui zuccheri
26 g
Proteine
6,4 g
Sale
0,31 g

La magia dell’attesa

Il Natale non sarebbe lo stesso senza quel senso di attesa, ricco di aspettative. Così come i dolci Tre Marie non sarebbero come sono senza l’attesa che richiede il lievito madre. Perché saper aspettare è arte e magia.

  • Il lievito Madre e i tre impasti

    Il lievito Madre Tre Marie è il cuore dei nostri prodotti. Attraverso un processo lento e meticoloso ne viene prelevata ogni giorno una piccola porzione, amalgamata poi ai tre diversi impasti che compongono ogni ricetta.

  • I tre giorni di lievitazione

    Gli impasti vengono lasciati lievitare per 72 ore, per far sì che raggiungano lo sviluppo ottimale… e il risultato vale l’attesa!
    Solo così puoi apprezzarne la straordinaria morbidezza e il caratteristico bouquet di fragranze che sorprende il palato a ogni morso.

  • La “Scarpatura” e il raffreddamento naturale

    Il tradizionale taglio a 8 punte, o “scarpatura”, è l’antico gesto augurale con cui veniva benedetto il pane prima di essere infornato. Ma è anche il miglior modo per ottenere una cottura perfetta e la formazione della caratteristica crosta dorata.

    Una volta sfornato, il panettone raffredda a testa in giù per 8 ore, per creare la struttura soffice e areata. Una bontà da assaporare, prendendosi tutto il tempo necessario.